Per saperne di più…

Tematiche come produzione, smaltimento e soprattutto riciclo, sono oggi il fulcro della nostra quotidianità a causa del fondato timore di una situazione ambientale allarmante sotto tantissimi punti di vista. La produzione intensiva in tutti i settori e lo sfruttamento delle risorse del pianeta è sempre maggiore, ed il pianeta sta continuando a darci forti segnali di esaurimento che ci hanno costretto a prendere seri provvedimenti per riuscire a porre rimedio e preservare quanto più possibile le materie a nostra disposizione, come l’economia circolare di produzione e consumo che prevede il riutilizzo di tutti i componenti biologici e tecnici di un prodotto.

Niente più rifiuti, l’economia si basa sul riciclo dell’intero prodotto

La Commissione Europea definisce l´economia circolare come: “un´economia in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse viene mantenuto il più a lungo possibile e la produzione di rifiuti è ridotta al minimo”. A fronte di quanto detto, potremmo realmente sintetizzare il sistema di economia circolare con la frase niente più rifiuti! in quanto sono i rifiuti stessi a diventare nuovamente materia prima per la produzione di altri prodotti. Le aziende quindi, si impegnano in una produzione che non prende in considerazione solo il prodotto finito, bensì tutta la filiera e la catena di montaggio, cercando di rispettare quanto più possibile l’ecosistema dall’inizio alla fine. Questo modello di sviluppo dell’economia richiede ovviamente una cura e un’attenzione meticolosa, oltre ad esperti in ogni settore per essere certi di seguire una logica coerente ed ecosostenibile in tutte le fasi di produzione.

I vantaggi dell’economia circolare per l’ambiente

I guadagni di questo modello sono notevoli sia a livello ambientale, economico ma anche sociale:

  • il fatto di diminuire drasticamente i rifiuti rappresenta un vantaggio impareggiabile per il nostro pianeta, soprattutto in ambito di emissioni di CO2 che verrebbero ridotte notevolmente. Inoltre assisteremmo ad una riduzione dei costi di smaltimento che gioverebbe a tutte le economie aziendali
  • si verrebbero a creare nuovi posti di lavoro e quindi un aumento dell’occupazione per tutte le figure richieste per far funzionare efficacemente questo modello
  • grazie al forte controllo di produzione, sarebbe più facile reperire le materie prime sicure senza dover dipendere dall’importazione con una conseguente diminuzione dei costi aziendali

Sicuramente ogni azienda e singolo individuo devono impegnarsi affinché tutto venga svolto in conformità del modello, e quindi in modo ecosostenibile. In questa fase resta comunque importante la classificazione e lo smaltimento dei rifiuti controllato e secondo le norme volte a tutelare l’ambiente. La nostra azienda a Montecastrilli, a Terni, è specializzata nell’analisi e nel trattamento dei rifiuti per aziende secondo quanto riportato dalle norme sulla classificazione, ovvero il CER  (Codice Europeo dei Rifiuti) tramite il quale è possibile catalogare i rifiuti in base alla loro composizione, pericolosità e modalità di smaltimento affidandosi ad impianti autorizzati. Per richiedere maggiori informazioni sullo smaltimento e sul trattamento di rifiuti organici, chimici, minerali, derivanti da perforazione e non solo, contattate la CBF Laboratori di Montecastrilli (Terni) in Via Dello Scalo 6 compilando il modulo presente sul nostro sito www.analisichimichecbf.it o prenotate un appuntamento con un professionista chiamandoci al numero 0744.1923202 o ancora inviandoci un’email all’indirizzo studiotecnicobf@libero.it.

vantaggi dell'economia circolare